La meccanica del buon vino

Quando racconto agli altri il mio mestiere, a volte mi capita che qualcuno si chieda quanto sia poi così complesso fare il vino, o se sia davvero più o meno complicato che produrre un’ottima birra, o un whisk(e)y, di cui molti sono estimatori. Al dì la dei molti dogmi del vino, sull’uso di questo o di quel metodo per la vinificazione o l’invecchiamento, ciò che si trova dietro e dentro un buon vino é frutto di gesti. Una serie di reazioni causa effetto, che creano una meccanica organica e mutevole, alla ricerca di un prodotto che sia al contempo unico e versatile.
Un buon vino in quanto tale, non solo contiene le caratteristiche per definirlo più o meno apprezzabile dai suoi fruitori, ma anche la cronistoria dei gesti fatti per realizzarlo.

Gesti semplici ma continui, come la potatura invernale, che prepara la struttura della vigna per l’anno successivo; quella estiva, che seleziona le foglie ed i grappoli che saranno sulla pianta in vendemmia; la lotta contro le malattie della vite, sempre in agguato in ogni momento, dalla primavera alla raccolta; la cura del suolo, il rispetto del suo equilibrio ecc.

Senza queste piccole accortezze, non è possibile aspettarsi di ottenere un prodotto in grado di distinguersi. L’uva rimane sempre la principale materia prima del vino.
Poi ci sono naturalmente i gesti di cantina: la scelta dei lieviti, la vinificazione, l’affinamento e l’invecchiamento, ognuno teso a preservare ed esaltare tutti gli sforzi compiuti in vigna.
Ogni annata presenterà inevitabilmente un segno della meccanica adottata per affrontarla. Per questo ogni vino e il suo territorio sono unici, incostanti, capricciosi, ma con la capacità di liberare tutti quei sentori e sapori che sprigionano ricordi e sensazioni nel degustatore.

Ginevra Espositi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...